• Home
  • keyboard_arrow_right News
  • keyboard_arrow_right #28 Piccola Rassegna di Microfinanza – Dati e numeri sulle PMI

News

#28 Piccola Rassegna di Microfinanza – Dati e numeri sulle PMI

Micreohub 1 Luglio 2022 15


Background
share close

Dati e numeri sulle PMI: l’Italia va meglio di come sembra?

Guerra, inflazione, aumento del costo delle materie prime: l’incertezza domina il dibattito economico in una fase in cui tante persone sono costrette a fare i conti con una riduzione del potere d’acquisto.

Eppure, anche se lo scenario presenta elementi di fragilità, dati e numeri sulle PMI raccontano un Paese che sembra andare meglio del previsto e che contraddicono il racconto dominante.

La salute delle PMI innovative.

Nello specifico le PMI innovative e le start-up sono in crescita ed aumenta anche la presenza femminile nel settore. Al contempo dai bilanci delle aziende risulta un andamento positivo soprattutto per quanto riguarda il valore della produzione.

Il PNRR e il Mezzogiorno: cosa sta succedendo

I segnali si inseriscono in un quadro complesso e in trasformazione in cui pesano in modo rilevante le policy adottate. Per questo continuiamo a proporre con costanza le analisi sull’impatto del PNRR. Questa settimana un approfondimento di OpenPolis racconta, ad esempio, che qualcosa non va con la destinazione territoriale delle risorse a discapito del Mezzogiorno.

Bilanci aziendali 2021: crescita nonostante l'incertezza

Nei bilanci delle imprese relativi al 2021 migliorano quasi tutte le voci e in particolare cresce il valore della produzione. Pesa però ancora l’incertezza legata a guerra, inflazione, aumento del costo delle materie prime.

A scattare la fotografia è Infocamere su una platea di 268mila impresa. L’articolo di approfondimento su Il Sole 24 Ore. 

Start-up e PMI innovative in crescita nel I trimestre 2022

Nei primi tre mesi del 2022 sono 14362 le start-up innovative iscritte nella sezione speciale del registro delle imprese, in aumento del 2% rispetto al trimestre precedente. I nuovi dati confermano quindi un trend positivo che ha caratterizzato il 2021.

I dati sono disponibili sul sito di Mediocredito Centrale.

PNRR e Sud: il 40% è ancora lontano

Il 40% delle risorse del PNRR dovrebbe essere diretto alle Regioni del Mezzogiorno. Dalla prima relazione istruttoria sul vincolo di destinazione redatta dall’Agenzia per la Coesione Territoriale emerge che tra le 22 organizzazioni titolari solo 13 raggiungono l’obiettivo.

I dati sono consultabili qui.

Una analisi a cura di OpenPolis è disponibile qui. 

Il tema è centrale e sarà il cuore della prossima edizione del Piccolo Festival della Microfinanza.

Se ti trovi qui potrebbero interessarti anche altre notizie.

I dati del Rapporto Sud di SVIMEZ

ISTAT, Bankitalia, Eurispes: l’Italia come sta?

Rate it
Previous post

Facebook