• Home
  • keyboard_arrow_right News
  • keyboard_arrow_right #26 Piccola Rassegna di Microfinanza

News

#26 Piccola Rassegna di Microfinanza

Micreohub 17 Giugno 2022 10


Background
share close

Dati e rapporti sull’Italia nel 2022.

Il dibattito economico della settimana appena trascorsa è stato caratterizzato dal rilascio di dati rilevanti per scattare la fotografia del Paese dopo pandemia.

In particolare sono tre i contenuti selezionati per restituire lo scenario economico e sociale italiano. Stiamo parlando dell’intervento di Fara, Presidente Eurispes, sulla reazione dei cittadini di fronte alle difficoltà, dell’aggiornamento delle note economiche regionali di Banca d’Italia e della nota Istat sulla povertà nel Paese.

Di seguito è possibile approfondire i singoli contenuti e accedere alla fonte. Per farlo è necessario cliccare sul titolo della notizia: si aprirà uno spazio con una sintesi dell’aggiornamento e il link ai documenti utili.

ISTAT: 5,6 milioni di persone in povertà assoluta

Nel 2021 sono in condizione di povertà assoluta poco più di 1,9 milioni di famiglie, il 7,5% del totale, e 5,6 milioni di persone, il 9,4%. La percentuale di famiglie che si trovano in povertà assoluta aumenta nel Mezzogiorno fino al 10%.

Qui per la nota di aggiornamento tematica.

Rilasciate alcune tre le note economiche regionali di Bankitalia

Sono state rilasciate alcune delle note economiche regionali redatte da Banca d’Italia, tra cui l’aggiornamento relativo alla Calabria.

Tre i punti nodali: nel 2021 l’attività economica è cresciuta del 5,7% sul 2020, ql contempo sono aumentate le posizioni di lavoro dipendente e i redditi nominali hanno recuperato i valori pre-pandemici.

Qui per l’approfondimento.

 

Eurispes: italiani positivi di fronte alle difficoltà

“Insieme alla sfiducia progressiva nei confronti delle istituzioni, emerge la personalità degli italiani che è sempre positiva di fronte alle difficoltà”.

Così Gian Maria Fara, Presidente Eurispes, a TGTG su TV 2000.

Qui per rivedere l’intervento. 

Se ti trovi qui potrebbero interessarti anche le seguenti notizie.

L’impatto del PNRR sul Mezzogiorno e sulle imprese

Divari territoriali e ruolo del PNRR

Rate it
Previous post

Facebook